fbpx

News

Melt, Nuovi prodotti sostitutivi di Faren.

A partire dall’01 Febbraio 2021, a seguito della normativa UE 2019/1148, non sarà più possibile vendere il MELT ai privati.

Essendo esso un prodotto contenente acido solforico sopra il 40%, può essere venduto SOLO su richiesta ai professionisti con partita iva.

Quali prodotti sostitutivi di Faren utilizzare al posto del Melt?

Per i clienti senza partita iva, la Faren, azienda produttrice del prodotto, mette a disposizione una nuova linea di prodotti sostitutivi al Melt precedente.

Linea prevenzione e manutenzione

Per prevenire il 70% degli intasamenti e dei blocchi agli scarichi e tubazioni si consiglia di usare i nuovi prodotti sostitutivi:

1 BIOMELT (liquido)

Bio Melt, Nuovi prodotti  sostitutivi di Faren.
Prodotto con attivatori BIOLOGICI e DESODORIZZANTI DI NATURA VEGETALE in alta concentrazione. Mantiene puliti scarichi, tubazioni, trappole grassi, fosse biologiche, fosse settiche e pozzi perdenti, degradando incrostazioni, residui animali, organici, grassi, unti, etc.

2 MELT BIO BAG (in polvere)

Melt Bio Bag, Nuovi prodotti  sostitutivi di Faren.
Prodotto BIOLOGICO in bustina idrosolubile ad altissima concentrazione e resa. Elimina in modo naturale residui animali, vegetali, grassi, etc. La fossa biologica è la vasca di contenimento nella quale confluiscono tutte le acque nere di una abitazione. Non trattare la fossa biologica può causare: CATTIVI ODORI, INGORGHI FREQUENTI, MAGGIORI SPESE DI SPURGO.

Con attivatori biologici (batteri ed enzimi) in altissima concentrazione, questi prodotti sono in grado di degradare tutti i residui organici presenti in scarichi e tubazioni, rendendoli liberi e puliti.

Linea intervento

Nel 30% dei casi, quando, nonostante la corretta prevenzione, si hanno comunque dei blocchi si consiglia di usare i nuovi prodotti sostitutivi disgorganti:

1 MELT NO ACID (prodotto basico ad alta concentrazione)

Melt No Acid, Nuovi prodotti  sostitutivi di Faren.
Libera gli ingorghi di: scarichi, lavandini, tubazioni, WC, docce, etc.; Formulato basico ad alta concentrazione. Agisce attraverso l?acqua stagnante e mantiene; Puliti gli scarichi eliminando la fonte dei cattivi odori. SICURO per le tubazioni.

2 MELT STRONG (prodotto in polvere ad alta concentrazione)

Melt Strong, Nuovi prodotti  sostitutivi di Faren.
Miscela di alcalini e acceleranti, in grado di liberare blocchi e ingorghi anche importanti. SICURO per le tubazioni in plastica approvati, PVC, etc. Può danneggiare oggetti anodizzati, alluminio, ceramiche fini, cristalli. Può scolorire la griglia dei lavelli; se si deve utilizzare in lavelli con griglia, la polvere deve essere rapidamente risciacquata nello scarico al fine di evitare lo scolorimento. Scioglie grassi, residui saponosi, residui animali e vegetali, capelli, etc.

Questa nuova linea, senza acidi è in grado di liberare lavandini, tubature e scarichi intasati.

Scopri tutta la linea Melt sistem disponibili sul nostro store online e nel nostro punto vendita.

Pinze per elettricisti: lavorare in sicurezza!

Guida alla scelta delle pinze

Ogni Elettricista ha bisogno di una serie di attrezzi all’altezza dei suoi progetti.  È di fondamentale importanza saper scegliere tutto l’occorrente per lavorare in condizioni di estrema sicurezza e scegliere gli utensili più adatti alle proprie esigenze.

In questa guida ci concentreremo su tutte le varie tipologie di pinze da elettricista indispensabili per chi lavora a contatto con la corrente elettrica e le alte tensioni. Vi garantiamo che non prenderete la scossa!

Normative che riguardano le pinze per elettricisti

Gli attrezzi da elettricisti devono essere conformi a determinate normative per garantire sicurezza all’utilizzatore. La normativa a cui si fa riferimento è la IEC 60900.

Questa normativa si applica agli attrezzi isolati, isolanti e ibridi utilizzati per lavorare sotto tensione fino a 1000 V in corrente alternata e 1500 V in corrente continua.

Marchio applicato sull’attrezzo e significato

Ogni attrezzo per elettricista ha impresso su di esso e nel packaging un marchio con due triangoli sovrapposti con la dicitura 1000 V che sta a significare la conformità alla normativa IEC 60900.

Marchio impresso su pinze per elettricisti

Pinze da elettricista Knipex

Di seguito sono riportati alcune modelli di pinze Knipex rispondenti alla normativa IEC 60900.

KNIPEX COBRA PINZE REGOLABILI VDE MM 250
KNIPEX COBRA PINZE REGOLABILI VDE MM.250
TRONCHESE KNIPEX LATERALE PER MECCANICA VDE MM 185
TRONCHESE LATERALE PER MECCANICA VDE MM.185
PINZA KNIPEX PER MECCANICA BECCHI LUNGHI PIATTI MANICI ISOLATI VDE MM 170
PINZA PER MECCANICA BECCHI LUNGHI PIATTI MANICI ISOLATI VDE MM.170
PINZA KNIPEX SPELACAVI MANICI ISOLATI MATERIALE BICOM VDE MM 160
PINZA SPELACAVI MANICI ISOLATI MATERIALE BICOM VDE MM.160

Pinze per elettricisti: tutte le tipologie

Vieni a scoprire tutte le tipologie di utensili ad alto isolamento delle migliori marche professionali da lavoro presenti nel nostro store online.

Nola Ferramenta, la chiave del successo!

Lo sapevi che i DPI hanno una scadenza?

I DPI (dispositivi di protezione individuale) hanno durata limitata e periodicamente vanno controllati nel loro stato di efficienza e sostituiti una volta giunta la loro scadenza. Importante è anche lo stato di conservazione del prodotto! Fondamentale è anche verificare ambiente e che non vengano esposti a fonti di calore o ambienti di forte umidità (in grado di modificarne o azzerarne l’efficacia).

 Tutte le informazioni sono riportate nel libretto d’uso e manutenzione del dispositivo.

dpi sicurezza sul lavoro scadenza

Riferimenti di legge relativi alla scadenza e al controllo dei DPI

Le leggi principali a cui dobbiamo far riferimento sono due:

  • Il D.Lgs 81/2008, art. 77 comma 4: “il datore di lavoro […] assicura le sostituzioni necessarie secondo le eventuali indicazioni fornite dal fabbricante”
  •  Il Regolamento Europeo 2016/425 (che disciplina la fabbricazione dei DPI) allegato II art. 2.4: “Se è noto che le prestazioni di progetto di un nuovo DPI possono deteriorarsi notevolmente con l’invecchiamento, il mese e l’anno di fabbricazione e/o, se possibile, il mese e l’anno di scadenza devono essere marchiati in modo indelebile e inequivocabile su ciascun esemplare di DPI immesso sul mercato e sui relativi imballaggi”.

Tutte le scadenze per ogni singolo dispositivo di sicurezza

1. Elmetti protettivi: 5 anni;

L’elmetto ha una durata di 5 anni, sempre che sia utilizzato conformemente alle istruzioni del fabbricante e sempre ché sia stato stoccato, in caso di non utilizzo, in luogo adatto.

2. Tute protettive: 5 anni;

3. Mascherine: fino a 5 anni;

A seconda della tipologia di mascherina (chirurgica, FFP2, FFP2 con valvola, FFP3, FFP3 con valvola) e della marca, le mascherine hanno una durata protettiva che sulle migliori garantisce sicurezza fino a 5 anni dalla data di produzione.

4. Tappi da lavoro per protezione udito: fino a 10 anni.

E’ importante ricordare anche che alcuni di questi dispositivi sono monouso, e che quindi una volta utilizzati hanno necessità di essere sostituiti per sicurezza sulla loro efficacia!

Occhiali protettivi da lavoro, cosa sapere sui dpi per gli occhi

Gli occhiali protettivi rientrano nei DPI (dispositivi di protezione individuali) per la tutela degli occhi sul luogo di lavoro.
Per farlo devono garantire determinati requisiti qualitativi previsti dalla legge e rispondere a diverse certificazioni europee.
I campi dove è necessario indossare gli occhiali protettivi sono svariati. Spesso è il datore di lavoro a fornire occhiali protettivi specifici da indossare per il corretto svolgimento del lavoro

occhiali di protezione occhi
scopri tutti i dispositivi per proteggere gli occhi https://www.nolaferramenta.it/shop/sicurezza-e-igiene/dpi/protezione-per-gli-occhi.html

Perchè indossare gli occhiali protettivi da lavoro?

Numerosi sono i rischi legati all’occhio durante il lavoro:
Ottici: scaturiti dall’esposizione alla luce naturale, artificiale o alle sorgenti di radiazioni possono provocare delle lesioni agli occhi;
Meccanici: provocati da un esposizione alla polvere, da particelle ad alta velocità, da metalli o corpi incandescenti;
Chimici : provocati dai gas o spruzzi di soluzioni chimiche che possono filtrare nell’occhio, danneggiando così la retina e di conseguenza la vista;
Termici: dovuti a condizioni climatiche aride o secche che possono provocare problemi seri agli occhi.

Normativa occhiali di protezione

La normativa che vige per il corretto uso di occhiali protettivi da lavoro è la UNI EN 166:2001.

Cosa specificano numeri e lettere nel codice impresso sull’occhiale di protezione?

Attraverso un codice impresso e visibile sulla lente potremmo sapere tutte le caratteristiche di un determinato occhiale.


Marcatura CE
Sull’occhiale una parte del codice conterrà la scritta “CE” che attesta il superamento dei test e la conformità alla normativa EN 166:2001;


Filtro
Il primo numero del codice indica da cosa la lente protegge, mentre il secondo dopo il trattino il grado di protezione.
2= ultravioletti
3= ultravioletti senza alterazione di colori
4= infrarosso
5= solare
6= solare e infrarosso


Produttore
Dopo i primi due numeri viene riportata la sigla del produttore di riferimento.


Classe ottica
Dopo la sigla sarà determinato il potere rifrattivo delle lenti che vanno dal numero 1 al numero 3.
Per gli occhiali che appartengono alla classe numero 3, l’utilizzo è consigliato solo per brevi periodi.


Resistenza
Subito dopo la classe ottica viene indicato il grado di resistenza agli urti delle lenti. Possiamo individuare quattro categorie:
S = Robustezza incrementata
F = Urto a bassa energia
B = Urto a media energia
A = Urto ad alta energia
Inoltre è possibile trovare anche una T, che sta ad indicare che l’occhiale è in grado di resistere a urti anche dopo aver passato un’ora in condizioni estreme, come temperature di 5° o 55°.

Campo
Dopo le lettere legate alla resistenza sarà indicato un numero che si rifà al campo di utilizzo dell’occhiale protettivo.
3= Liquidi, con gocce e spruzzi
4= Particelle di polvere grossa
5= Gas e particelle di polvere sottili
8= Arco elettrico
9= Metallo fuso e solidi caldi

Requisiti
L’ultima lettera presente poi indicherà se l’occhiale possiede ulteriori requisiti specifici:
K= Occhiale resistente al deterioramento da particelle sottili
N= Occhiale resistente all’appannamento

Caschi da cantiere: come proteggere la testa sul lavoro

I caschi protettivi da cantiere sono uno dei principali Dpi (dispositivi di protezione individuale) indispensabili per la salvaguardia della testa sul posto di lavoro. A seconda della mansione svolta da ogni singolo lavoratore ci sono diverse tipologie di elmetti di protezione.

Dove è necessario usare i caschi da cantiere per proteggere la testa

Come riportato da normativa all’Allegato VIII del D.lgs 81/2008 l’uso dei caschetti è obbligatorio per lavori :

  • Edili, soprattutto lavori sopra, sotto o in prossimità di impalcature e di posti di lavoro sopraelevati, montaggio e smontaggio di armature, lavori di installazione e di posa di ponteggi e operazioni di demolizione.
  • Su ponti d’acciaio, su opere edili in strutture d’acciaio di grande altezza, piloni, torri, costruzioni idrauliche in acciaio, altiforni, acciaierie e laminatoi, grandi serbatoi, grandi condotte, caldaie e centrali elettriche.
  • Lavori in fossati, trincee, pozzi e gallerie di miniera.
  • In terra e in roccia.
  • In miniere sotterranee, miniere a cielo aperto e lavori di spostamento di ammassi di sterile.
  • Con uso di estrattori di bulloni.
  • In ascensori e montacarichi, apparecchi di sollevamento, gru e nastri trasportatori.
  • Nei pressi di altiforni, in impianti di riduzione diretta, in acciaierie, in laminatoi, in stabilimenti metallurgici, in impianti di fucinatura a maglio e a stampo, nonché in fonderie.
  • In forni industriali, contenitori, apparecchi, silos, tramogge e condotte.
  • Costruzioni navali, smistamento ferroviario, macelli.

Salvaguardia della testa con i caschi di protezione

I principali rischi dai quali un elmetto deve proteggere sono:

  1. Meccanici : protezione da caduta oggetti, urti e schiacciamenti laterali;
  2. Elettrici: dotati di materiale isolante e resistenti alla tensione;
  3. Termici: in grado di assicurare il proprio funzionamento e le proprie caratteristiche tecniche anche in condizioni di alte e basse temperature.

Per rispondere a queste necessità, i costruttori devono attenersi a specifiche normative tecniche prima della messa in distribuzione. Le prove che devono superare sono elencate nella normativa EN 397:2013 che specifica i requisiti fisici e gli indici prestazionali di un normale caschetto da lavoro.

Cascho protettivo per protezione testa colore giallo EN 397:2013
Scopri tutti i colori disponibili

Quale casco usare per i lavori industriali?

Per i lavori industriali vanno utilizzati gli elmetti dedicati all’industria. Tali caschi devono rispondere alla normativa EN 14052:2013 e devono garantire protezione in caso di caduta oggetti e assicurare un certo grado di protezione in modo da evitare conseguenti fratture del cranio, lesioni cerebrali o al collo.

Quale casco usare per i lavori ad alto rischio elettrico?

Quando si ha un alto rischio elettrico e la possibilità di contatto con un elevato potenziale di tensione elettrica (fino a 1.000 V ca e 1.500 V cc), l’elmetto protettivo deve essere testato secondo la normativa EN 50365:2002 che specifica i requisiti obbligatori degli elmetti isolanti di III^ categoria.

Per ordinare questa tipologia di elmetti contattaci per e-mail all’indirizzo marketing@nolaferramenta.it o al nostro numero 0975-1904040.

Problemi avviamento batteria veicolo? Ecco come fare!

Come rigenerare la batteria di un veicolo a motore

Frequentemente, soprattutto nel periodo invernale, succede di avere problemi di avviamento con la batteria di un veicolo. Sono molte le cause che possono provocare questo inconveniente. La prima, in assoluto, è dovuta all’uso di batterie ormai esauste e/o da cambiare. In questo caso significa che la batteria dell’auto ha raggiunto l’uso massimo.

Monitoraggio batteria veicolo

Esiste uno strumento dedicato che potrà tener monitorata la situazione e lo stato della batteria della vostra auto. Il Tester Digitale DT400 della Telwin è uno strumento intelligente per la verifica dello stato di carica e la capacità di avviamento delle batterie a 12V.

Il display digitale e il sistema a led del tester digitale indicano istantaneamente le informazioni ricercate con elevata precisione e permettono un controllo efficace delle batterie evitando così eventuali problemi di avviamento del veicolo.

Tester Digitale DT400 Telwin.

Come collegare i cavi della batteria auto

Una possibile soluzione per risolvere il problema è l’uso dei cavi. Di seguito vi mostreremo nel dettaglio tutte le procedure da effettuare per compiere questa operazione nella massima sicurezza e collegare i cavi della batteria dell’auto quando è scarica

STEP 1

auto in panne con auto che soccore per avviamento batteria veicolo

Trovare un’altra automobile disposta a generare energia e assicurarsi che la batteria abbia la stessa tensione della vostra (solitamente 12V).

STEP 2

come posizionare auto per avviamento con cavi

Posizionare le due automobili in modo da avvicinare il più possibile i due vani che contengono il motore senza farli toccare e indossare un’adeguata protezione per gli occhi. Spegnere il motore della vettura funzionante, aprire entrambi i cofani e verificare che le batterie non siano danneggiate. Non dimenticare di spegnere tutti i dispositivi elettrici eventualmente rimasti accesi.

STEP 3

disposizione cavi avviamento su batteria

Prendere i due cavi (uno rosso e uno nero):

Collegare la prima pinza rossa al polo positivo della batteria scarica.

Stringere la seconda pinza rossa al polo positivo della batteria carica.

Regolare la prima pinza nera al polo negativo della batteria carica.

Infilare la seconda pinza nera al polo negativo della batteria scarica.

STEP 4

accensione auto

Avviare il motore dell’auto funzionante e farlo girare al minimo di giri per cinque minuti circa.

Mettere in folle e avviare il motore della vettura non funzionante tenendolo acceso per almeno 20/30 minuti per farla ricaricare.

STEP 5

Rimuovere la pinza nera collegata al veicolo ricaricato.

Togliere la pinza nera collegata al veicolo funzionante.

Rimuovere la pinza rossa collegata al veicolo funzionante.

Rimuovere la pinza rossa collegata al veicolo ricaricato.

Come avviare batteria auto con avviatore portatile

Una soluzione più semplice per non rimanere mai a piedi è acquistare l’avviatore portatile a batteria 12- 24 V Pro Start 2824 o l’avviatore multifunzione Telwin Drive 13000. Un aspetto fondamentale di questo prodotto è la multifunzionalità.

Fornito completo di cavi di avviamento, con una capacità di 12000 mAh, una tensione di avviamento 12 V e una corrente di avviamento massima di 1500 A, questo strumento potrà essere utilizzato sia per per la carica (power bank) di smarthphone e tablet sia per l’avviamento di una macchina.

Avviatore portatile a batteria 12- 24 V Pro Start 2824. Avviatore multifunzione Telwin Drive 13000.

Come avviare e ricarica con carica batteria elettrico

Un’altra possibile soluzione per far ripartire l’auto senza l’ausilio di una seconda è acquistare un carica batterie Dynamic 320 Start. Il procedimento per l’avviamento è lo stesso che con cavi, ma la differenza è che questo strumento caricherà la vostra batteria anche tenendo il veicolo spento.

Dynamic 320 Start Telwin.

Storia degli Utensili manuali, le origini e lo sviluppo degli attrezzi da lavoro

La storia degli utensili manuali risale ad un’epoca di vecchia data. L’uso di attrezzi e strumenti per facilitare il lavoro manuale risale all’età della pietra.

Storia degli utensili manuali

Come detto, la storia degli utensili manuali risale all’età della pietra quando i primi uomini iniziarono in maniera grossolana a fabbricare coltelli primitivi per le loro esigenze primarie: tagliare pellame, carni di animale e altro. Passo dopo passo, furono sviluppati attrezzi sempre più complessi e standardizzati. Questi strumenti continuarono ad evolversi nel tempo, fino ad arrivare all’ideazione di archi, frecce e arpioni, usati prevalentemente per la caccia. Con il passare del tempo le esigenze primarie come quella del mangiare, si sono allargate e, gradualmente, è cresciuta la gamma di utensili progettati dall’uomo. Le tecniche lavorative, l’adattamento all’ambiente circostante, il perfezionamento e l’innovazione non sarebbero stati possibile senza la creazione di attrezzi da lavoro.

Caratteristiche e funzioni dei diversi attrezzi manuali da lavoro.

Per la classificazione degli utensili manuali da lavoro si può fare riferimento alla funzione principale dello strumento stesso o al diverso settore di utilizzo. Molti attrezzi sono adoperati singolarmente, mentre altri hanno bisogno di essere combinati ad altri attrezzi (es. la punta da trapano ed il trapano).

Nel mondo professionale delle imprese, nell’area produzione, gli attrezzi sono tantissimi e si distinguono per settore e processo produttivo in cui sono impiegati. In genere gli attrezzi vengono conservati e trasportati in borse o cassette da riparatori o installatori per eseguire lavori che non richiedono l’ausilio di macchine o attrezzature.

I brand e i nostri utensili manuali

Ogni brand ha una sua storia e una serie di valori che lo rappresentano. Esso è il fulcro centrale di una azienda, in quanto permette di distinguere i prodotti o i servizi di un’impresa da quelli delle altre. La nostra gamma di utensili manuali è allineata con i brand che possiedono determinate caratteristiche tecniche: qualità, professionalità e sicurezza. Alcuni dei più famosi brand da noi trattati sono: Usag, Beta, Stahlwille e Knipex.

Utensili manuali marchio Usag.
Utensili manuali marchio Beta.
Utensili manuali marchio Stahlwille.
Utensili manuali marchio Knipex.

Le nuove U-Power con sottopiede Wow2

U-Power con sottopiede Wow2

Tecnologia e comfort al passo con i tempi con le nuove U-Power Red Industry

Le nuove U-Power Red Industry e l’innovativo sottopiede Wow2 sono il risultato del costante aggiornamento e la continua ricerca di tecnologie innovative per garantire un comfort assoluto.

Per la creazione di tale linea di calzature da lavoro, l’azienda ha prestato particolare attenzione sia ai dettagli estetici, sia a quelli funzionali.

La nuova linea Red Industry è pensata per garantire la giusta sicurezza con il massimo comfort grazie al nuovo sottopiede Wow2.

Caratteristiche del nuovo sottopiede WOW2

A identificare questa nuova gamma è il nuovo sottopiede WOW2, anatomico e traspirante, che assicura un comfort ottimale, maggiore equilibrio e favorisce la distribuzione degli shock negli ambienti di lavoro.

Nuova soletta WOW2 U POWER

Questo straordinario sottopiede è composto da due elementi:

1) Una struttura arco plantare in soffice mescola dynamic di basf, con incredibili proprietà automodellanti, in grado di distribuire uniformemente la pressione del peso corporeo sul piede.

2) Un inserto che garantisce proprietà antifatica, in modo da alleviare lo stress corporeo causato da posizioni erette continue.

Risultato di queste caratteristiche sono un beneficio immediato fin dal primo utilizzo e un minor affaticamento quotidiano.

Categorie scarpe Red Industry U-Power con sottopiede WOW2

I modelli presenti nel nostro store appartengono a diverse categorie di sicurezza: dalla classe di protezione S1P SRC ESD alla S3 CI SRC ESD.

Tutti i modelli presentano una caratteristica comune: quella di esser 100 % metal free (senza metallo) in modo da garantire maggior comodità e una minore propagazione del freddo.

Modelli e prezzi delle nuove U-Power con sottopiede WOW2

DENVER (S1P SRC ESD)

Le denver S1p Src esd sono scarpe antinfortunistiche basse con tomaia in morbida pelle scamosciata forata, traspirante con inserti in mesh. Il puntale Air Toe Composite con brevetto antiperforazione Save e Flex PLUS. Nuovo copri sottopiede con tecnologia WOW 2. Suola PU/PU antiabrasione, antiolio, antiscivolo e antistatico.

Le nuove Denver U-Power con sottopiede Wow2

Scopri il prezzo

U-POWER MARSIGLIA (S1P SRC ESD)

Le U-Power Marsiglia S1P Src esd sono scarpe antinfortunistiche basse con tomaia in Nylon ultra traspiranti con morbida pelle scamosciata. Il puntale Air Toe Composite con brevetto antiperforazione Save e Flex PLUS. Nuovo copri sottopiede con tecnologia WOW 2, suola PU/PU antiabrasione, antiolio, antiscivolo e antistatico.

Le nuove Marsiglia U-Power con sottopiede Wow2

Scopri il prezzo

U-POWER LISBONA (S3 CI SRC ESD)

Le scarpe U-Power Lisbona S3 CI Src esd sono scarpe antinfortunistiche basse con tomaia Putek Plus altamente resistenti all’abrasione, idrorepellente e traspirante. Il puntale Air Toe Composite con brevetto antiperforazione Save e Flex PLUS. Nuovo copri sottopiede con tecnologia WOW 2; Suola PU/PU antiabrasione, antiolio, antiscivolo e antistatico.

Le nuove Lisbona U-Power con sottopiede Wow2

Scopri il prezzo

U-POWER GESSATO (S3 CI SRC ESD)

Le Scarpe U-Power Gessato S3 CI Src esd, sono scarpe antinfortunistiche basse con tomaia in pelle nabuk naturale bottalato idrorepellente. Il puntale Air Toe Composite con brevetto antiperforazione Save e Flex PLUS. Nuovo copri sottopiede con tecnologia WOW 2, suola PU/PU antiabrasione, antiolio, antiscivolo e antistatico.

Le nuove Gessato U-Power con sottopiede Wow2

Scopri il prezzo

Le scarpe antinfortunistiche invernali Cofra

Se hai già usato scarpe antinfortunistiche Cofra e stai cercando i modelli invernali che fanno per te, sei nella pagina giusta! In un precedente articolo abbiamo elencato tutti i modelli invernali U-power. Qui invece, riportiamo i modelli Cofra più indicati per la stagione invernale. Troverete la soluzione giusta per mantenere i piedi al caldo, in totale sicurezza e rispettando lo stile e la moda del momento.

Scarpe marca Cofra

Cofra è un brand riconosciuto a livello mondiale che identifica un’azienda specializzata nella produzione di scarpe da lavoro dal 1938. Nasce in Puglia con il nome di Cortelgomma producendo scarpe con pneumatici di camion militari e divise militari. Cofra da anni produce scarpe ma non solo, realizza anche abbigliamento da lavoro: pantaloni, t-shirt, giacconi e giubbini, maglioni e felpe e tanti altri dispositivi e accessori professionali.

Modelli invernali Cofra

Scarpe Antinfortunistiche Invernali Cofra Alte

Polacco Land Bis

Scarpe robuste e dallo stile intramontabile.

Vedi il prezzo

Polacco Paride Bis

Scarpa alta in pelle nera e idrorepellente.

Vedi il prezzo

Polacco Lhasa

Scarpe antistatica grazie a cuciture realizzate con filati conduttivi.

Vedi il prezzo

Polacco New Danubio

Scarpa in suola di poliuretano bidensità.

Vedi il prezzo

Polacco Extrapoint

Scarpe dotate di soletta Memory plus.

Vedi prezzo

Polacco Eagan Nubuck

Scarpe invernali molto leggere, nere e in pelle con bordo alto scamosciato.

Vedi prezzo

Scarpe Antinfortunistiche Invernali Cofra Basse

Scarpe Monti

Modello di calzature resistenti alle abrasioni e allo strappo. Sono delle scarpe nere, idrorepellenti con lacci neri e verde.

Vedi il prezzo

Scarpe Extratime

Modello di scarpe della linea Challenge, idrorepellenti, leggere e resistenti all’abrasione. Scarpe nere e dorate adatte per industria, logistica e artigianato.

Vedi il prezzo

Scarpe Tallinn

Scarpe S3 linea First, realizzate in pelle stampata idrorepellente.

Vedi il prezzo

Scarpe antinfortunistiche, modelli e migliori marche

Come scegliere le scarpe antifortunistiche

Questa nostra guida vi aiuterà a conoscere i modelli e le migliori marche delle scarpe antinfortunistiche.

Nei precedenti articoli abbiamo già parlato di scarpe antinfortunistiche, conoscendo i loro usi e qualità. Ma vediamo come scegliere le scarpe antifortunistiche

Scarpe antinfortunistiche, perché acquistarle?

Prima di scegliere il modello e le migliori marche di scarpe antifortunistiche è giusto capire perchè acquistare una calzatura antinfortunistica e come scegliere le scarpe antinfortunistiche

Ogni lavoratore affronta quotidianamente insidie, difficoltà e pericoli. Ciascun lavoro è caratterizzato da particolari consuetudini e situazioni impreviste. Per questo motivo utilizzare i dispositivi di protezione individuale oltre che ad essere obbligatorio, è assolutamente importante per la tutela della sicurezza di ciascun lavoratore.

Tra i DPI, le scarpe antinfortunistiche assumono particolare importanza, per questo è importante scegliere le scarpe antifortunistiche giuste

Modelli e linee

Di seguito, divise per marche e per linee, trovate una lista di tutte le scarpe antinfortunistiche che consigliamo. Affianco a ciascun modello è indicato l’uso consigliato. Questo per individuare la scarpa adatta al vostro lavoro che siate muratori, carpentieri, idraulici, meccanici, fabbri, magazzinieri o operai. Ma vediamo come scegliere le scarpe antifortunistiche

In questa guida troverete il modello di calzatura antinfortunistica che fa al vostro caso.

Linea Red Lion dell’U-power

modelli red lion

Ecco l’elenco dei modelli delle scarpe antinfortunistiche U-power con i relativi usi consigliati.

Candy adatta per lavori di:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Giardinaggio/Agricoltura

Yoda adatta per lavori di:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Aries adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Giardinaggio / Agricoltura

Orange adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Officina

Yellow adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Verok femminile adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Giardinaggio / Agricoltura

Summer adatto per:  

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica

Active adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Officina

Point adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria 
  • Artigianato 
  • Logistica

Moving adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato
  • Logistica

Kick adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Adventure adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Giardinaggio / Agricoltura

Going adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Officina

Spyke adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Giardinaggio / Agricoltura

Infinity adatta per:

  • Impiantista 
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Officina

Hummer adatta per:

  • Impiantista 
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Officina

Hard adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Officina

Stego adatta per:  

  • Ambienti umidi  
  • Trasporti 
  • Logistica  
  • Settore terziario 
  • Servizi

Carbon adatta per:  

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Officina

Push adatta per:

  • Impiantista 
  • Cantieri edili 
  • Industria 
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Officina

Emotion adatta per:  

  • Impiantista  
  • Cantieri edili
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Officina

Blanco adatta per:

  • Cucina  
  • Industria Alimentare

Strong adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Officina

Raptor adatta per:  

  • Impiantista 
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Officina

Kindle adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Officina

Prime adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato
  • Logistica
  • Officina

Linkin adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Officina

Ultra adatta per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Giardino / Agricoltura

Linea Red Carpet dell’U-power

come scegliere le scarpe antinfortunistiche

Push adatta per coloro che lavorano tante ore in posizione eretta, senza potersi sedere o cambiare posizione. Indossarle è come stare su un tappeto antifatica.

Linea Red Up dell’U-power

come scegliere le scarpe antinfortunistiche giuste

Sky modello adatto per:

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica 

Orion modello adatto per:

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica
  • Officina

Merak modello adatto per:

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica
  • Officina

Sirio modello adatto per:

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica
  • Officina

Avion modello adatto per:

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica
  • Officina

Velar modello adatto per:  

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica
  • Officina

Aries modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica
  • Giardinaggio / Agricoltura

Atos modello adatto per:  

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica
  • Officina

Gemini modello adatto per:  

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica
  • Officina

Draco modello adatto per:  

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica
  • Officina

Dorado modello adatto per:  

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica
  • Officina

Sirio modello adatto per:  

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica
  • Officina

Rigel modello adatto per: 

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica
  • Officina

Scudo modello adatto per:

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica
  • Officina

Hydra modello adatto per:

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica
  • Officina

Electra modello adatto per:

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica
  • Officina

 Skat modello adatto per:

  • Impiantista 
  • Industria 
  • Logistica
  • Officina

Linea Running della Cofra

Ecco l’elenco dei modelli delle scarpe antinfortunistiche Cofra con i relativi usi che consigliamo.

Eagan modello adatto per:

  • Impiantista 
  • Cantieri edili
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Fluent modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Guerin modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Brusoni modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Linea Hiker della Cofra

Altimeter modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Linea Specials della Cofra

Solder bis modello adatto per:

  • Impiantista
  • Cantieri edili
  • Industria
  • Artigianato
  • Logistica

Yard modello adatto per:

  • Impiantista
  • Cantieri edili
  • Industria
  • Artigianato
  • Logistica

Linea Techno della Cofra

New Tamigi modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

New tigri modello adatto per:

  •  Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

New tago modello adatto per:

  • Cantieri
  • per saldatori
  • aziende siderurgiche

New brenta modello adatto per:

  • Impiantista 
  • Artigianato 
  • Logistica

New Danubio modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili
  • Industria 
  • Artigianato
  • Logistica

Linea Running della Cofra

Owens modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Coppi modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Monti modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Athletic modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Linea Aderplus White della Cofra

White modello adatto per:

  • Uso ospedaliero e industria alimentare

Cadmo modello adatto per:

  • Ambiente ospedaliero e industria alimentare

Linea Challenge della Cofra

Extrapoint modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Good modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Extratime modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Linea Work Flying della Cofra

New Ghost modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Diving Black modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

New Twister beige modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Linea Active della Cofra

Moon modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Zenith modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Linea Green Fit della Cofra

Reconverted modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Celsius modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Farad modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Reused modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Linea Women’s della Cofra

Nubuck rosa/black modello adatto per:

  • Impiantista 
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Linea First della Cofra

Tallin modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Lhasa modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Linea Net Revolution della Diadora

Ecco l’elenco dei modelli delle scarpe antinfortunistiche Diadora con i relativi usi che consigliamo.

RUN NET AIRBOX MATRYX modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

RUN NET AIRBOX LOW modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

RUN NET AIRBOX LOW modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Linea Flash della Diadora

D-BLITZ LOW BLUE ATLANTIC modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Linea Match della Diadora

 MDS MATRYX LOW modelllo adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Linea Active della Diadora

GLOVE II BLACK modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

GLOVE II HIGH BLACK modello adatto per:

  • Impiantista  
  • Cantieri edili 
  • Industria  
  • Artigianato 
  • Logistica

Migliori marche

Esistono diverse marche sul mercato delle scarpe antinfortunistiche. Quelle che consigliamo sono U-power, Cofra, Diadora Utility e Beta.

scarpe antifortunistiche u power
Scarpe_antinfortunistiche_diadora
Scarpe_antinfortunistiche_cofra
Scarpe antifortunistiche beta